Libri e dintorni

Rosalia Messina

Conversazione con Annarita Briganti

Conversazione con Annarita Briganti

Annarita Briganti è autrice dei romanzi Non chiedermi come sei nata e L’amore è una favola, entrambi editi da Cairo rispettivamente nel 2014 e nel 2015.   Ciao, Annarita. La prima cosa che voglio chiederti è di cosa ti occupi quando non scrivi romanzi. Dappertutto si leggono tue recensioni e articoli, ma non azzardo una definizione della tua professione: la… Leggi tutto

Conversazione con Lucia Corsale

Conversazione con Lucia Corsale

Lucia Corsale, giornalista siracusana, ha scritto i racconti Il Plasma di Ciccio, illustrato da Francesco Nania e distribuito dall’Avis comunale nel 2007. Con Il brillante di Turi, ancora inedito, ha vinto nello stesso anno il III premio al concorso letterario “La Mongolfiera”. Nel 2010 è stata pubblicata la raccolta Le cravatte di Corpaci per l’editore Emanuele Romeo. Nell’antologia Frammenti di… Leggi tutto

Conversazione con Piergiorgio Pulixi, l’autore noir che rappresenta l’Italia al Crime Writers Festival di New Delhi

Conversazione con Piergiorgio Pulixi, l’autore noir che rappresenta l’Italia al Crime Writers Festival di New Delhi

Piergiorgio Pulixi, classe 1982, cagliaritano, allievo di Massimo Carlotto, fa parte del collettivo Sabot da questi fondato. Con Edizioni E/O ha pubblicato Perdas de fogu (2008), insieme a Carlotto e ai Sabot, singolarmente Un amore sporco, inserito nel trittico noir Donne a perdere (2010), la saga poliziesca di Biagio Mazzeo iniziata col noir Una brutta storia (2012), proseguita con La… Leggi tutto

Conversazione con Paolo Grugni

Conversazione con Paolo Grugni

  Paolo Grugni attualmente vive a Berlino. È autore di Let it be (Mondadori, 2004), Mondoserpente (Alacran, 2000), Aiutami (Barbera, 2008), Italian Sharia (Perdisa, 2009) L’odore acido di quei giorni (Laurana, 2011), La geografia della piogge (Laurana, 2012), L’antiesorcista (Novecento, 2015), e infine di Darkland (Melville, 2015), un thriller sulle radici culturali del nazismo ambientato della Foresta Nera e pubblicato… Leggi tutto

Rosalia Messina

Sono nata a Palermo nel 1955. Vivo, lavoro e scrivo tra Bologna, Firenze e Catania. Giurista insoddisfatta della prosa in “giuridichese”, mi salvo la vita scrivendo narrativa: tanti racconti, alcuni riuniti in una raccolta, “Prima dell’alba e subito dopo”, Perronelab 2010, i romanzi “Più avanti di qualche passo” (Città del sole edizioni), che da inedito aveva vinto il premio “Angelo Musco” 2012 e, come narrativa edita, ha vinto il premio “Città di Reggio Emilia” 2013), “Marmellata d’arance” (Edizioni Arianna 2013) e “Gli anni d’argento” (Algra Editore 2014), “Morivamo di freddo” (pubblicato in digitale da Durango Edizioni nel 2016, prossimamente edito in cartaceo dalla stessa casa editrice) e il libro per bambini “Favole a colori” (Algra Editore 2015, prossimamente anche in digitale). Credo nella condivisione e nelle possibilità che offre la rete; pubblico su LetteraTu le “Citazioni della domenica” e, di tanto in tanto, anche altro, come per esempio le interviste in “Ritratto di lettore”; su Libreriamo curo la rubrica “Libri e dintorni“, nata sulle ceneri de “La parola all’autore” e infine in rete si trova anche un mio blog – http://rosaliamessina.blogspot.it/ – per il quale spero sempre di trovare più tempo. Ma sotto le quattro ore di sonno non posso andare…

Utenti online