Libri e dintorni

Rosalia Messina

28112014164350_sm_9911

Alberto Malfitano e la storia degli inviati speciali, ”punta di diamante del mondo dell’informazione, una specie di cavalieri, molto individualisti, alla perenne ricerca della storia più bella da raccontare”

Alberto Malfitano, docente presso l’Università di Bologna, è autore, tra l’altro, del libro Scrivere in prima linea. Max David inviato speciale e corrispondente di guerra (Bononia University Press, 2014).   Questa rubrica ospita, questo sabato, un autore particolare. Tutti gli autori, naturalmente, hanno le loro peculiarità: per formazione, per genere letterario, per appartenenza generazionale, per il modo in cui vivono… Leggi tutto

15112014000917_sm_9743

Giorgio Vasta, la scrittura tra invenzione di senso e consapevolezza dei fallimenti

Giorgio Vasta, nato a Palermo, vive e lavora a Roma. È autore del romanzo Il tempo materiale (minimum fax, 2008) e di Spaesamento (Laterza, 2010).   Ogni autore ha un suo peculiare rapporto con la scrittura. A volte penso che in diversi momenti dell’esistenza la scrittura può significare cose diverse: un mestiere, una necessità profonda, il canale privilegiato della comunicazione,… Leggi tutto

07112014131306_sm_9644

Simone Sarasso e le molte declinazioni dell’ossessione per la parola

Simone Sarasso è autore di noir e di romanzi storici. Scrive anche fumetti e insegna scrittura creativa alla NABA di Milano.   Delle molte cose che fa, Simone, quale è arrivata prima in ordine di tempo? Direi che la narrativa ha fatto ingresso piuttosto presto nella sua vita, visto che il primo romanzo della Trilogia sporca dell’Italia − storia di… Leggi tutto

31102014114817_sm_9559

Luigi La Rosa, ”Siamo essenzialmente frutto dei luoghi, gli spazi ci formano e ci deformano, le memorie di questi spazi ci abitano e disegnano potentemente il nostro immaginario”

Luigi La Rosa, messinese, è scrittore, editor, giornalista e docente di scrittura creativa.   Luigi, sulla tua passione per Parigi − un innamoramento, direi − abbiamo dialogato diverse volte. Anche passeggiando per Parigi, qualche anno fa. E adesso, fresco di stampa, è arrivato il libro che costituisce forse il primo frutto di questo innamoramento: Solo a Parigi e non altrove…. Leggi tutto

Rosalia Messina

Sono nata a Palermo nel 1955. Vivo, lavoro e scrivo tra Bologna, Firenze e Catania. Giurista insoddisfatta della prosa in “giuridichese”, mi salvo la vita scrivendo narrativa: tanti racconti, alcuni riuniti in una raccolta, “Prima dell’alba e subito dopo”, Perronelab 2010, i romanzi “Più avanti di qualche passo” (Città del sole edizioni), che da inedito aveva vinto il premio “Angelo Musco” 2012 e, come narrativa edita, ha vinto il premio “Città di Reggio Emilia” 2013), “Marmellata d’arance” (Edizioni Arianna 2013) e “Gli anni d’argento” (Algra Editore 2014), “Morivamo di freddo” (pubblicato in digitale da Durango Edizioni nel 2016, prossimamente edito in cartaceo dalla stessa casa editrice) e il libro per bambini “Favole a colori” (Algra Editore 2015, prossimamente anche in digitale). Credo nella condivisione e nelle possibilità che offre la rete; pubblico su LetteraTu le “Citazioni della domenica” e, di tanto in tanto, anche altro, come per esempio le interviste in “Ritratto di lettore”; su Libreriamo curo la rubrica “Libri e dintorni“, nata sulle ceneri de “La parola all’autore” e infine in rete si trova anche un mio blog – http://rosaliamessina.blogspot.it/ – per il quale spero sempre di trovare più tempo. Ma sotto le quattro ore di sonno non posso andare…

Utenti online